Per il terzo anno Firenze sarà il centro nevralgico di moltissimi convegni inerenti l’archeologia a 360° grazie alla terza edizione “tourismA”. Il Salone internazionale dell’Archeologia organizzato dalla rivista Archeologia Viva (Giunti) si conferma come il maggiore evento europeo dedicato alla promozione del patrimonio culturale e del territorio, con una fitta serie di eventi rivolti alla divulgazione delle scoperte archeologiche e alla gestione dei beni culturali e ambientali, a cui si collega strettamente il dibattito sulla valorizzazione e la fruizione turistica dei territori. L’appuntamento è al Palazzo dei Congressi di Firenze dal 17 al 19 febbraio 2017, con inaugurazione la sera del 16 in Palazzo Vecchio.
Un’edizione quella del 2017 che rafforza il legame tra promozione del passato e nuove frontiere della tecnologia con ampi spazi dedicati all’ingegneria elettronica al servizio dei beni culturali ed ambientali e all’uso dei “social”.

Il convegno si aprirà con una riflessione sulla realtà turistica del capoluogo toscano, per domandarsi dove sia il punto di equilibrio tra fruizione, conservazione e vivibilità nelle città d’arte. Si parlerà anche del turismo archeologico e delle cosiddette mete “slow”, con riferimento alle vie e ai cammini europei, dalla Via Francigena al celebre Cammino di Santiago, fino ai nuovi itinerari di trekking culturale, come la Via Appia.

Partecipa compatta l’Università di Firenze, il rettore Luigi Dei aprirà le comunicazioni sulle ricerche condotte tra Italia, Oriente ed Africa che vedono coinvolti tutti gli insegnamenti di storia ed archeologia. Un primo sguardo sarà incentrato sul fascino misterioso della Preistoria d’Italia: come e quando fu popolata la Penisola?
Ma si parlerà anche delle ultime scoperte a Pompei, della situazione dei beni culturali in Iraq e Siria, della battaglia di Teutoburgo con Valerio Massimo Manfredi, e delle donne dell’antica Roma a partire dalla tanto chiacchierata Messalina. Un grande convegno sarà dedicato, come nella scorsa edizione, ai Longobardi. Omaggio poi alla terra che ospita ”tourismA” con le ultime sensazionali e “sconvolgenti” scoperte sui sacrifici umani praticati dagli Etruschi in Valdichiana e Maremma. st
Verrà inoltre presentata l’attività delle Missioni archeologiche italiane oltre il Mediterraneo (Marocco, Oman, Messico, Perù, Turchia, Siria).

E poiché non c’è archeologia senza Egitto, per tutti gli amanti della terra del Nilo, “tourismA” ha riservato un evento eccezionale: in assoluta anteprima sarà fedelmente ricostruita in scala 1:1 la tomba di Tutankhamon, che rimarrà visitabile gratuitamente per tutta la durata del Salone.
Nel convegno dedicato al “faraone bambino” parlerà il testimonial dell’archeologia egiziana, Zahi Hawass.
Vari incontri saranno dedicati alla causa di riunificazione ad Atene dei marmi del Partenone. La ministra greca della cultura Lydia Koniordou interverrà insieme a Louis Godart, consigliere culturale del nostro Presidente della Repubblica, per sostenere la causa della riunificazione ad Atene dei marmi del Partenone che sono al British Museum.

Ampio spazio alle nuove proposte del turismo culturale e all’editoria con presentazioni di opere e autori.
E poi stand, allestimenti, mostre, archeologia sperimentale, laboratori didattici. A grande richiesta è stata ampliata la proposta di Archeolaboratori per grandi e piccoli, in cui sperimentare tecniche d’intarsio, scritture geroglifiche, antiche tessiture, partecipare a proiezioni cinematografiche, laboratori sperimentali e tanto altro.
Si moltiplica in quest’edizione l’interesse per il turismo digitale, storytelling e social media per la comunicazione dei beni culturali attraverso convegni e workshop sugli Archeosocial con Izi. TRAVEL, la piattaforma di guide multimediali che ha lanciato un nuovo modo di visitare città, musei e le loro storie.

Tra i big della divulgazione del passato sono presenti Alberto Angela, Piero Angela, Valerio Massimo Manfredi, Andrea Carandini, Franco Cardini, Giuliano Volpe. Piero Angela e Giuliano Volpe interverranno alla consegna del Premio “Riccardo Francovich” al miglior museo o parco archeologico a tema medievale e del Premio speciale per la divulgazione del Medioevo, attribuiti dalla SAMI – Società degli Archeologi Medievisti Italiani assegnato ogni anno a personalità della cultura e del cinema che si siano distinte nella divulgazione del Medioevo.

“tourismA 2017” finirà alla grande domenica 19 febbraio sera con la partecipazione straordinaria di Alberto Angela, che parlerà di Leonardo e della Gioconda.
“tourismA” è l’evento dove il passato serve per capire il presente e il futuro dell’umanità, è una manifestazione che ci permette di leggere il passato creando nuove frontiere per il futuro, attraverso lo studio del passato, dell’arte, dell’ambiente e del turismo sostenibile.

Ingresso sempre libero e gratuito.

 

Per info:

Evento facebook: Evento Facebook #tourismA17

Sito internet: tourisma.it

Scarica programma completo pdf

Di Alessia Di Loreto

About the author

Fabrizio Ferritto