downloadDopo il successo della precedente edizione torna, ancor più ricco di eventi, sempre negli spazi prestigiosi del Palacongressi di Firenze, il grande evento di tre giorni (dal venerdì 19 febbraio a domenica 21 febbraio) organizzato da Archeologia Viva (Giunti Editore) in collaborazione con FirenzeFiera nella capitale mondiale dell’arte, dedicato al mondo antico e alla valorizzazione delle sue testimonianze.

Quest’anno anche noi di Historia Project saremo presenti a questo appuntamento con una diretta Social, infatti è in programma un live tweeting e un live posting su Facebook, con l’hashtag #tourimahp.

alberto angelaSaranno presenti ai diversi incontri diversi personaggi di spicco della cultura storica-archeologica italiana. Tra cui: Andrea Carandini, professore emerito di Archeologia e Storia dell’Arte greca e romana alla Sapienza Università di Roma, Franco Cardini, professore emerito di Storia medievale della Scuola Normale di Pisa, Alberto Angela, divulgatore scientifico e scrittore, Luciano Canfora, professore emerito di Filologia greca e latina all’Università di Bari, Valerio Massimo Manfredi, archeologo e scrittore, e tanti altri.

resizeIl Salone Internazionale dell’Archeologia è rivolto alle realtà culturali ed economiche attive nel settore archeologico-artistico-monumentale e a tutti gli appassionati dei Archeologia e Storia. Punto di riferimento per le istituzioni di ricerca pubbliche e private, parchi e musei, enti di promozione, operatori turistici, associazionismo, “tourismA” ospita convegni, presentazioni e workshop . “tourismA” si caratterizza anche per il suo vivace settore espositivo con stand riservati alle realtà più dinamiche nell’ambito del turismo culturale e ambientale.

andrea-carandiniOspite d’onore di “tourismA 2016” è l’archeologo Andrea Carandini che aprirà il XII Incontro Nazionale di Archeologia Viva con una lectio magistralis sulle origini di Roma alla luce delle più recenti scoperte, mentre il regista Pupi Avati interverrà per ricevere il Premio “R. Francovich” dalle mani del ministro Dario Franceschini.

homo-naledi.630x360Sarà sempre “tourismA” l’occasione per presentare le più importati scoperte degli ultimi tempi, a partire da quella di Homo naledi, la nuova specie di ominide rinvenuta in Sudafrica di cui parlerà l’antropologo Damiano Marchi. E poi comunicazioni e convegni sull’attività delle Missioni archeologiche italiane all’estero (Albania, Egitto, Kurdistan iracheno, Afghanistan, Georgia, Tunisia, Palestina, Creta); la sensazionale scoperta dell’Anfiteatro romano di Volterra; le ricerche nelle alte profondità del Mediterraneo; gli scavi a Cartagine… Un momento particolare sarà riservato a Khaled al-Asaad, l’archeologo di Palmira ucciso dall’Isis, la cui figura verrà ricordata da Paolo Matthiae, lo scopritore di Ebla, e da un documentario del regista Alberto Castellani con l’ultima intervista a questo vero eroe del nostro tempo.

slider2_firenze[1]L’inaugurazione ufficiale di “tourismA 2016” è in programma giovedì 18 febbraio nel Salone de’ Cinquecento di Palazzo Vecchio alla presenza del sindaco di Firenze Dario Nardella e con una conferenza di Louis Godart, consigliere culturale del Presidente della Repubblica, dedicata alla Grecia antica (occorre prenotazione).

Il programma generale di “tourismA 2016” (sempre a ingresso gratuito) è consultabile su www.tourisma.it/programmazione

Potete seguire tutti gli aggiornamenti sulla nostra pagina Facebook: www.facebook.com/HistoriaProject

E se siete interessati un partecipate anche all’evento su Facebook: https://www.facebook.com/events/1551039058546361/

About the author

Fabrizio Ferritto