16 – 23 maggio 2020

Anche quest’anno si stanno svolgendo i “Rolli Days”, giornate nelle quali i palazzi signorili di Genova, sia pubblici che privati, iscritti all’interno delle liste dei Rolli e patrimonio dell’Umanità dell’UNESCO dal 2006, si aprono al pubblico. La novità, quest’anno, è nella modalità, cioè attraverso una veste totalmente digitale, in linea con quanto sta accadendo nel mondo della cultura e delle istituzioni museali.

Questa manifestazione si svolge annualmente dal 2009 e permette al pubblico di entrare all’interno degli eleganti palazzi tardo-rinascimentali e barocchi che erano inclusi nelle liste dei Rolli, ossia elenchi di “alloggiamenti pubblici” che, al tempo della Repubblica rifondata da Andrea Doria e in seguito alla successiva ristrutturazione urbanistica, dovevano ospitare le eminenti personalità in visita di Stato a Genova. Tali palazzi, testimonianza dell’architettura urbana di età moderna in Europa, erano suddivisi in categorie, in base al loro pregio, e solo tre di essi erano indicati come adeguati a «Papa, Imperatore re e legato Cardinali o altro Principe» (Rocca, 2013)[1].

Nelle precedenti edizioni studenti, dottorandi e ricercatori dell’Università di Genova (e non), hanno proposto appositi percorsi guidati in città e hanno accompagnato i visitatori all’interno dei singoli palazzi. Quest’anno il consueto itinerario sarà tutto in forma digitale e liberamente accessibile. Dal 16 al 23 maggio 2020, con una serie di video inediti pubblicati ogni giorno sulla pagina ufficiale http://www.visitgenoa.it/, si potrà “entrare” all’interno di queste prestigiose dimore – alcune delle quali mostrate al pubblico per la prima volta – ed assistere alla vasta gamma di interventi collaterali, una sorta di “percorso virtuale” che permetterà ad un vasto pubblico di godere delle bellezze del patrimonio culturale genovese. Sarà un’occasione importante per poter ripensare una modalità digitale di comunicazione e fruizione della cultura, in un momento in cui gli spostamenti fisici ci hanno privati di molte iniziative culturali, il “polmone italiano”. Tutti gli appuntamenti ed i contenuti già pubblicati sono consultabili sul sito ufficiale.

Di Alessia Di Loreto


[1]Giuseppe Rocca, Dal prototurismo al turismo globale: momenti, percorsi di ricerca, casi di studio, Giappichelli, 2013, p. 381.

About the author

Avatar

Alessia Di Loreto

Leave a Comment

*